Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

GERANIO PARIGINO: come coltivarlo?

Conoscete i Ggerani parigini? Volete scoprire come coltivarli? Ecco tutti i consigli di cui avete bisogno! 

I fiori, si sa, danno quel tocco di colore unico ai nostri giardini e balconi. I gerani ancora di più. Soprattutto quelli parigini, coloratissimi e pieni di vivacità e arredano senza mai stancare.  Di facile cura, i gerani sono i fiori per antonomasia da tenere sul balcone di casa. Perfetti per creare decorazioni ad effetto cascata, i gerani parigini si adattano alla perfezione agli spazi aperti dei nostri appartamenti. Grazie alla loro ricca fioritura e semplicità di coltivazione, sono molto utilizzati anche in città. 

 Leggi l’articolo e scopri tutti i segreti del geranio parigino. 

grazioso gruppo di fiori su finestra bianca

gruppo di finestre con fiori rossi

ristorantino francese con tavolini rotondi e fiori rossi 

 GERANI PARIGINI: CARATTERISTICHE 

Originari del Sudafrica, i gerani parigini, grazie alla loro ricca fioritura e alla loro coltivazione semplice, sono molto utilizzati per decorare i balconi. Infatti, è uno dei fiori da balcone più utilizzati proprio per le sue caratteristiche, sia estetiche che di durata. 

Questi fiori non temono il freddo, anche se patiscono se le temperature sono inferiori allo zero. 

In commercio, possiamo trovare tantissime tipologie in diversi colori dalle tonalità chiare del: 

  • bianco; 
  • rosa; 
  • lilla; 
  • rosso. 

vista di parigi con gerani

gerani parigini rosa chiaro

 

I singoli fiori del geranio parigino hanno cinque petali e possono presentarsi: 

  • semplici, 
  • doppi. 

 Da questne deriva che, i gerani possono essere coltivati sia da soli che alternati all’interno vasi. In questo modo, si creando effetti estetici molto belli e affascinanti. 

Infatti, i gerani parigini sono utilizzati per decorare i davanzali e i balconi, soprattutto nei paesi del nord, dove creano degli effetti coreografici eleganti, anche utilizzando vasi appesi. 

gerani parigini rossi su balcone  gerani colorati su finestre in ferro

gerani in vaso con fiori rosa

GERANI PARIGINI: INFORMAZIONI PRATICHE 

Grazie alle loro particolarità, i gerani parigini sono molti facili da far moltiplicare. Questo, amplifica il loro effetto scenico, molto semplice ma elegante e raffinato. Infatti, basta scegliere dei rami da interrare nei mesi di marzo e aprile, ed avere una nuova pianta.  

Come terriccio, il geranio parigino non ha particolari esigenze proprio perché si adattano molto bene a qualsiasi tipologia. Se vogliamo una crescita rigogliosa possiamo creare un mix di torba, terra di bosco e sabbia di fiume. 

Data la loro particolare forma, i gerani parigini non amano il vento. Questo perché le folate di vento possono rovinare e spezzare ogni singolo fiore. 

fiori rossi su vaso parigino

balcone con gerni parigini e sedia azzurra

gerani rosa e rossi con foglie verdi

Molto importante è tagliare periodicamente le foglie e i fiori secchi. Aiutiamo così la pianta ad avere una fioritura abbondante e continua. Nei mesi più caldi, i fiori sprigionano tutta la loro bellezza. Infatti, è importante innaffiare in abbondanza con regolarità: 

  • almeno una volta al giorno,  
  • al mattino e alla sera nelle giornate più calde, o se la pianta sta al sole per molte ore. 

Facciamo attenzione a non fare ristagnare l’acqua nei sottovasi. Questo perché potrebbero crearsi dei funghi e batteri. Inoltre, diamo acqua direttamente sul terriccio senza bagnare le foglie, sennò rischieremo di farle indebolire  

Sporadicamente possiamo annaffiare su tutta la chioma. Questo, contribuisce ad eliminare i piccoli parassiti che potrebbero depositarsi proprio sulle foglie. 

piccole piantine di gerano parigino sul balcone

casa pargina di città con fiori

grande palazzo a Parigi con tanti gerani

 I gerani parigini possono essere posti: 

  • in vaso con un’umidità costante e apporto di acqua alternate. Infatti, in primavera ogni due/tre giorni, in estate tutti i giorni. Evitiamo il ristagno d’acqua alle radici;  
  • direttamente in giardino. Grazie alle radici penetranti e robuste, il geranio raggiunge strati di terreno anche profondi.  

 Per i gerani in vaso utilizziamo quelli piccoli dal diametro di 8,10 o 12 cm. Questi devono avere delle caratteristiche utili per la coltivazione. Quindi: 

  • devono avere un sufficiente volume per lo sviluppo delle radici; 
  • è indispensabile utilizzare dei vasi di ottima fattura. Meglio optare per la plastica, più igienica e leggera da trasportare con spessore utile a garantire sufficiente isolamento termico; 
  • preferiamo un colore dalle tonalità verde o colore naturale del cotto. Questo perché, entrambi i colori non assorbono il calore e sono molto belli anche esteticamente. I vasi bianchi possono ridurre lo uno sviluppo delle radici, invece i colori più possono riscaldare troppo il terriccio; 
  • importanti sono le aperture e i fori sul fondo del vaso per far traspirare la terra. 

hotel parigino con balconi decorati

teiera in ferro con all'interno gerani rossi

finestra di un ristorante parigino con fiori fuxia

Geranio parigino: malattie e possibili rimedi 

 Anche i gerani parigini, come altri fiori e piante, sono soggetti alle malattie e all’attacco di agenti esterni. Quindi, per esercitare un’azione preventiva al fine di mantenere la pianta in salute seguiamo questi semplici passaggi: 

  • controlliamo l’esposizione al sole. Infatti i gerani amano la luce, ma non quella diretta del sole. L’ideale, infatti, è posizionarle in balcone esposto al sole solo parzialmente, oppure a mezz’ombra. 
  • oltre al sole, il geranio soffre anche il gelo e il ventoQuindi, proteggiamolo accuratamente con un telo. 
  • È importante preservare la pianta anche da eventuali parassiti, afidi e cocciniglie. Infatti, questi sono considerati tra i peggior nemici del geranio. In caso di infezione, debelliamo, in modo tempestivo, i parassiti con prodotti specifici. Inoltre, è importante che non si formano le larve che possono scavare, all’interno del fusto della pianta, delle gallerie nel fusto e provocarne la morte. Fortunatamente, è facile verificare la presenza di larve proprio perché, in caso positivo, lo stelo diventa scuro. Basterà, quindi, potare in modo deciso e drastico la pianta, cambiando anche il vaso.  

 fiori a cascata su finestra e lampione in ferro

grandi gruppi di fiori rossi su finestra e balcone

piccoli gruppi di piante su finestra a parigi

 

 Ecco le malattie più comuni che possono colpire i gerani parigini: 

  • La batteriosi del geranio, prima malattia che può comparire sulla pianta subito dopo l’acquisto. Infatti, è un problema di chi vende la pianta in quanto ha origine durante la coltivazione. Non si può curare, ma è possibile intervenire allontanando le piante malate dalle altre piante. I principali sintomi sono le foglie gialle e imbrunite a forma triangolare con punta rivolta all’interno delle foglie e macchie bruno marroni sullo stelo   
  • La muffa Grigia (Botrytis cinerea) che ricopre le Foglie e fiori di un feltro grigio scuro. Dopo poco la piantinizia a marcireLa malattia compare all’inizio della primavera. Le cause sono l’eccesso d’acqua, ambiente umido e di concimi azotati. 
  • La ruggine del Geranio (Puccinia Pelargonii Zonalische compare sulla parte inferiore delle foglie. Infatti, spuntano delle piccole pustole di color ruggine. Queste rilasciano una polverina dello stesso colore. Per debellarla, dobbiamo intervenire con il taglio delle foglie infette evitando di innaffiare il geranio alla sera,  
  • Colorazione anomala delle foglie. Può, infatti, capitare chle foglie si colorino stranamente con aree rosse. In questo caso, la causa è un’alterata nutrizione, con carenza di azoto e di fosforo. 

grandi gruppi di fiori rossi su finestra e balcone

piccoli gruppi di piante su finestra a parigi

sedia in legno su balcone con fiori

gerani a cascata rosa su balcone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.