Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Pesticidi? No, grazie!

I pesticidi sono una serie di prodotti chimici che in agricoltura si utilizzano per proteggere le piante e gli alberi da frutto. Sicuramente un passo avanti dal punto di vista del progresso tecnologico, ma fino a quanto possiamo essere sicuri che queste sostanze non siano dannose. E se sono dannose, come sostituirle con prodotti naturali? Ecco tutte le risposte!

I progressi della tecnologia sono da valorizzare e salvaguardare e su questo non vi è alcun dubbio, anche in ambito agricolo. Nel corso del tempo sono state introdotte nuove tecniche di irrigazione e tutta una serie di strumenti  nati con lo scopo di contrastare i nemici delle nostre colture: gli insetti e i parassiti.

Per i contadini parassiti e insetti sono sempre stati un problema, spesso insormontabile, ma oggi le scoperte scientifiche sono col tempo riuscite ad arginare a questo problema introducendo strumenti  vincenti ed efficaci: i pesticidi.

I pesticidi allontanano e neutralizzano gli insetti e i parassiti e garantiscono maggior produttività e migliore vita delle piante. Ma c’è un lato negativo: l’essenza stessa di queste sostanze. I pesticidi sono composti da materiali ed elementi tossici sia per le persone e per le piante stesse e, se da una parte centrano bene il loro obiettivo di neutralizzazione dall’altra riescono meno in quello di migliorare la qualità della pianta e del frutto.

Si tratta infatti di prodotti sintetici, che vengono realizzati in laboratorio attraverso l’utilizzo di sostanze chimiche, considerati dannosi per l’ambiente perché inquinanti e  aggressivi anche per le piante sulle quali vengono impiegati.

Gli antiparassitari chimici che troviamo in commercio hanno, inoltre, prezzi elevati e devono essere utilizzati con molta cautela, dal momento che se impiegati in maniera sbagliata possono intaccare l’equilibrio naturale delle piante.

Parassiti: tutti i rimedi naturali

rimedi naturali contro i parassiti

Per non rischiare di avere problemi e per imparare a essere  solidali con l’ambiente, è importante conoscere qual sono i metodi alternativi per allontanare eventuali parassiti e malattie fungine.

La maggior parte dei casi di avvelenamento degli animali e della contaminazione delle acque è dovuta proprio ai pesticidi, che spesso vengono anche impiegati nelle case residenziali dei cittadini.

Il modo migliore per evitare di danneggiare gli animali  e per tenere lontana la minaccia dei parassiti è impiegare prodotti naturali che li ostacolino dal proliferare in mezzo al verde.

La prevenzione

Per prima cosa ci sono alcune piccole azioni che possiamo mettere in pratica in ottica preventiva

  1. Rimuovere le piante deboli e infette e gettarle negli adeguati canali di smistamento
  2. Utilizzare pacciamatura contenente micro-elementi come ferro, zinco, calcio, magnesio e zolfo, sostanze che rinforzano le colture allontanano le lumache
  3. Eliminare i detriti, le erbe infestanti e le zone di ristagno idrico, ambiente ideale per lo sviluppo dei parassiti
  4. Irrigare correttamente le piante. Si annaffia ala mattina presto o alla sera, evitando sempre di bagnare il fogliame
  5. Lavare e disinfettare con cura tutti gli attrezzi di giardinaggio, compresi i guanti e le scarpe

Pesticidi naturali fai da te

I rimedi fatti in casa sono ecologici ed economici e vi aiuteranno a liberare il vostro giardino dai parassiti senza inquinare l’ambiente. Ecco allora alcune semplici soluzioni che potete mettere in pratica utilizzando prodotti che avete in casa.

Contro gli acari e gli afidi

Basta mescolare un cucchiaio di olio d’oliva con poche gocce di sapone neutro in un litro d’acqua. Versate la soluzione in un flacone spray, agitate bene e vaporizzate direttamente sulla pianta dall’alto verso il basso, ricordandovi anche del retro delle foglie.

Contro le larve: spargete nel terreno, intorno alla pianta infetta, qualche cucchiaio di latte. Questo è un metodo tutto naturale che uccide solo le larve e non danneggia gli altri insetti benefici!

Contro le lumache: Cospargete sul terreno della farina fossile, chiamata anche polvere di diatomee. Procedete intorno alle piante e lungo tutti i confini del vostro giardino: libererete così tante piccole particelle molto taglienti che scoraggeranno il cammino degli insetti.

Insetticida generico: il caffè è un ottimo alleato. Con il suo odore molto forte respinge gli  insetti e i piccoli animali, come i roditori e le talpe. Lo potete sparpagliare in giardino intorno alle piante.

Contro le zanzare: la citronella, ma questo forse lo sapete già, è un ottimo repellente naturale per le zanzare, che in estate possono rendere fastidiose le ore trascorse all’aperto. Potete acquistare direttamente le piante di citronella oppure utilizzare l’olio già preparato. Se usate le piantine basta rompere il gambo e staccare le foglie esterne e prelevare la polpa.  A questo punto, dovete solo strofinare la citronella sulla pelle.

Potete anche aggiungere la polpa a un flacone spray contenente dell’alcol per effettuare applicazioni a spruzzo. Le piante di citronella vi aiuteranno a tenere lontane le zanzare dal giardino.

Una ricetta fai da te contro gli insetti

Ecco un’altra ricetta (universale) facile e veloce che potete realizzare con pochi ingredienti casalinghi. Un ottimo rimedio contro gli insetti. 

  1. Tritate una testa d’aglioe una cipolla 
  2. Aggiungete 1 cucchiaino di polvere di pepe di Caienna e mescolate  tutto in 1 litro di acqua.
  3. Lasciate riposare il composto per almeno un’ora, poi filtrate con un colino e aggiungete 1 cucchiaio di olio d’oliva al liquido filtrato. Mescolate di nuovo
  4. Nebulizzate sulle piante in modo omogeneo.
  5. Conservate la miscela in frigorifero, ma non per più di una settimana.

Attenzione: La miscela, che contiene il pepe, può provocare irritazione alla pelle e agli occhi quindi utilizzate sempre i guanti da giardinaggio e spruzzate lontano dagli occhi e  dal naso.

Come avete visto, limitare o eliminare del tutto l’uso dei pesticidi chimici è possibile e ha anche diversi lati positivi, che si riflettono tutti nel miglioramento della salute  dell’ambiente, vostra delle piante e anche di chi vi sta intorno. Inoltre, non acquistare più i prodotti commerciali ha anche un importante significato ecologico. I pesticidi, infatti, non inquinano solo a livello atmosferico come sostanze tossiche, ma inquinano anche i loro contenitori, ossia le bombolette spray in metallo che li contengono. Scegliere dei rimedi naturali contro parassiti e insetti, in altre parole, significa anche limitare il cumulo dei rifiuti che ormai ha raggiunti dimensioni esorbitanti e diventa ogni giorno che passa un serio pericolo per il pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.