Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Come scegliere le fioriere

Che voi abbiate un giardino, o anche solo un terrazzo, scegliere le fioriere giuste è molto importante se avete intenzione di arredare il vostro spazio con fiori e piante. La prima domanda è “fioriere o vaso”? Ecco allora come trovare la risposta giusta per il vostro allestimento floreale.

In giardino o sul terrazzo le fioriere servono sempre se avete intenzione di coltivare fiori e piante. Anzi, le fioriere possono essere un valido alleato, non solo funzionale, dal momento che sono indispensabile, ma anche decorativo, perché possono essere un ottimo modo per arredare con gusto e personalità lo spazio.

E poi, non dimentichiamo che le fioriere possono diventare il luogo perfetto per coltivare ortaggi nel caso in cui non si possieda un orto o un giardino abbastanza grande per seminare e piantare le verdure che vogliamo portare in tavola.

La primavera è vicina e dovete arredare il terrazzo o il balcone? E allora le fioriere sono la prima cosa a cui dovrete pensare per allestire uno spazio esterno ben organizzato e dove le piante possa vivere e crescere a proprio agio.

Il primo passo da compiere è fare qualche calcolo e fare i conti con lo spazio che avete a disposizione. Facciamo subito un esempio. Dovete arredare il balcone della vostra casa al sesto piano di un palazzo? Allora in questo caso dovrete rinunciare con molta probabilità alle fioriere di terracotta, tanto belle ma troppo pesanti per un terrazzo e un balcone che ha una potenzialità di peso calpestabile limitata.

È meglio scegliere i vasi oppure le fioriere? Questa è una domanda che all’apparenza senza semplice e scontata, ma che in realtà può nascondere delle insidie se non si scegliere la soluzione giusta. La verità è che non per forza bisogna scegliere, a meno che non siate obbligati dalle circostanze. Se lo spazio lo consente, potete anche alternare i vasi alle fioriere e sbizzarrirvi giocando con i materiali.

scegliere le fioriere

In commercio esistono vasi e fioriere di qualsiasi tipo e la scelta varia molto in base al tipo di piante e di fiori che intendete coltivare. Preferite avere piante grandi, ben strutturate e dalla crescita molto sviluppata? Allora in questo caso vi servirà una fioriera piuttosto grande.

Ma perché, e quando, scegliere delle fioriere per arredare il giardino, il terrazzo o il balcone?

È consigliabile optare per le fioriere se avete molto spazio a disposizione e volete ricreare, per esempio, il classico effetto foresta oppure se avete deciso di coltivare piante di grandi e medie dimensioni. I grandi vasi hanno sempre una grande impatto estetico e sono perfetti per allestire diverse tipologie di piante sul terrazzo, soprattutto se di grandi dimensioni.

In questo modo, potrete allestire diversi angoli all’interno del terrazzo o del giardino. Scegliendo una fioriera potrete limitare l’ingombro e sfruttare gli spazi che rimangono tra un vaso e l’altro e aggiungere una nota di colore allo spazio.

Le tipologie delle fioriere

Sul mercato potrete trovare una vasta gamma di fioriere. La scelta, al di là dei gusti, è molto condizionata dagli spazi e dalla tipologia di piante che vorrai coltivare, come abbiamo anticipato. Ma detto questo è bene conoscere quali sono le principali tipologie di fioriere in commercio.

Iniziamo dai materiali.

Potrete trovare fioriere in resina, molto pratiche ed economiche, in legno oppure  in cemento o in ferro battuto, per ricreare un effetto chic. Per quanto riguarda la forma, anche in questo caso potrete trovare in commercio diverse dimensioni, dalle fioriere più ampie per gli esterni, a quelle a forma di balaustra. Una volta scelto il materiale, la forma e le dimensioni potrete sbizzarrirvi anche con i colori e giocare con i contrasti o le sfumature.

Le fioriere di legno

Perché scegliere una fioriera in legno? Perché in questo caso non si tratta solo di una valutazione estetica, ma anche di una questione funzionale. Il legno è un ottimo materiale isolante ed è ideale quindi se avete un giardino e volete mantenere isolate le radici delle piante dal freddo ma anche dal gelo. E poi c’è il discorso estetico: il legno dona quella piacevole sensazione di naturale e di accogliente, anche in giardino.

Fioriere in plastica

Le fioriere in plastica sono  versatili, leggere e anche economiche. Si adattano molto bene negli spazi chiusi o dove è necessario ridurre il peso, come le terrazze o i poggioli. In commercio ce ne sono di diversi modelli e grandezze e disponibili in vari colori.

Le fioriere in plastica sono compatibili con qualsiasi pianta ma tenete presente che, se la pianta è molto grande, la plastica rischia di deformarsi quando le radici si saranno formate. In più, ricordate sempre di trovare piante che abbiamo un giusto peso qualora abbiate intenzione di sistemarle in casa o sul terrazzo.

Fioriere in resina

Queste fioriere in realtà sono molto simile alle fioriere in plastica, ma si mostrano diverse nella resa e in termini di qualità, dal momento che possono contenere un discreto numero di piante e fiori.

Dal punto di vista dell’estetica potete trovarne di diverse tipologie, da quelle più semplici, e sobrie, lisce e senza decori, a quelle che hanno disegni in rilievo, fantasia e sfumature cromatiche.

Anche il prezzo delle fioriere varia in base alla grandezza e alla lavorazione della dei materiali. La resina in generale è un materiale molto versatile che permette di sistemare le fioriere in qualsiasi ambiente, dal più tradizionale al più innovativo.

Le fioriere si adattano molto bene anche agli interni e basta scegliere solo le dimensioni più idonee, o all’esterno, in giardino per separare le zone floreali o gli spazi lungo il vialetto del giardino, così come si rivelano una buona scelta a bordo piscina o per creare un angolo verde in qualsiasi altro spazio. Le soluzioni d’arredo, insomma, non mancano e si possono impostare diverse soluzioni senza necessariamente spendere molti soldi.

La resina è una plastica molto resistente, ma questo tipo di fioriera è di una qualità superiore, che si ottiene grazie alla combinazione di  speciali polimeri che possono essere naturali oppure chimici.

Questo materiale è innovativo e offre gli stessi vantaggi di una fioriera di terracotta, ma con la resistenza di una fioriera di plastica, e questo è un vero e propri vantaggio. In questo modo potrete avere a disposizione una bella fioriera resistente e robusta che necessita davvero di poca manutenzione.

A voi la scelta, adesso. Non vi resta che valutare qual è il materiale migliore per le vostre fioriere e scegliere il base al vostro gusto, alle esigenze dello spazio che avete a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.