Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Decespugliatore: scelta e acquisto

Il decespugliatore è uno strumento indispensabile per la rimozione di erbacce, piccoli arbusti e sterpaglie, e viene utilizzato sia nel giardinaggio che per la manutenzione dei bordi stradali. Ne esistono di elettrici e a motore, ed entrambi possono essere equipaggiati con un’ampia gamma di accessori per il taglio, per cui è facile avere dubbi al momento della scelta. Questa guida vi fornisce quindi tutte le informazioni necessarie per sapere cosa sono questi attrezzi e quali sono i relativi accessori, in maniera da consentirvi un acquisto mirato e consapevole.

Decespugliatore: caratteristiche generali

Il decespugliatore è un attrezzo utilizzato comunemente in giardinaggio e per la manutenzione del verde, in grado di tagliare erba e sterpaglie di ridotto diametro; il suo funzionamento è basato su un sistema rotante montato su una lunga asta metallica dotata di impugnature. Il sistema di taglio può essere di diversi tipi a seconda degli utilizzi: si può infatti andare dai decespugliatori dotati di un singolo filo in plastica di diametro variabile, sino ai modelli che utilizzano lame rotanti di plastica o metallo o addirittura piccole catene.

Il decespugliatore è integrato da un sistema di alimentazione portatile, tipicamente un piccolo motore a combustione interna, che si trova alloggiato all’estremità dell’asta opposta a quella del filamento rotante. Alcuni decespugliatori sono invece azionati da un motore di tipo elettrico, alimentato da un cavo collegato alla corrente o da un sistema di batterie ricaricabili.

Per trasportare e maneggiare il decespugliatore, oltre alle impugnature (che possono essere una o due) questo dispositivo può essere dotato di un sistema di spallacci che consentono di appoggiare parte del peso sul dorso dell’operatore, alleggerendo perciò le braccia e garantendo una migliore manovrabilità.

decespugliatore

Nascita del decespugliatore

Nonostante si tratti di un attrezzo piuttosto comune in agricoltura e giardinaggio, il decespugliatore è un’invenzione abbastanza recente. La sua nascita si deve all’inventiva del texano George Ballas, che nei primi anni ’70 concepì l’idea di uno strumento per il taglio delle erbacce osservando casualmente il funzionamento delle spazzole in un autolavaggio automatico.

Il primo decespugliatore della storia venne costruito da Ballas in maniera decisamente “casalinga”, utilizzando dello spesso filo da pesca attaccato ad un sistema rotante: l’attrezzo venne battezzato “Weed Eater”, ovvero letteralmente “Mangiaerbacce”, dal momento che era in grado di rimuovere efficacemente la vegetazione che cresceva a ridosso di fusti, pali e muretti.

Principio di funzionamento di un decespugliatore

Il funzionamento di questo attrezzo si basa sul semplice principio fisico in base al quale un filo che viene fatto ruotare velocemente a causa della forza centrifuga verrà portato in tensione, e la sua “durezza” sarà proporzionale alla velocità di rotazione. Ecco perché anche semplici fili di nylon del diametro di due o tre millimetri riescono a tagliare senza sforzo non solo l’erba ma anche sterpaglie e piccoli fusti legnosi. Alcuni fili sono anche dotati di un bordo appuntito, in modo tale da essere ancor più efficienti nel taglio di arbusti e cortecce. Le principali tipologie di filo per decespugliatore sono legate alla sua sezione:

  • tondo
  • quadro
  • pentagonale
  • a stella

Il sistema di rotazione del decespugliatore può anche essere utilizzato per azionare altri accessori per il taglio, come ad esempio catene e dischi metallici o di altro materiale. Nei moderni decespugliatori passare da un accessorio all’altro è un’operazione molto semplice, dal momento che non sono necessari attrezzi: di solito, infatti, è presente un sistema di bloccaggio e sbloccaggio veloce.

In genere solo nei modelli di decespugliatore a motore possono essere utilizzati accessori diversi dal classico filo di nylon, dal momento che tutti gli altri richiedono una potenza che la maggior parte dei modelli elettrici non è in grado di fornire.

Sistema di alimentazione del decespugliatore

I decespugliatori attualmente in commercio si dividono in due principali tipologie che differiscono tra loro per via del loro sistema di alimentazione, che può essere a motore o elettrico.

Decespugliatori elettrici

I modelli di decespugliatore elettrici presentano il vantaggio di essere estremamente leggeri, di facile manovrabilità e perciò molto facili da utilizzare anche dagli operatori meno esperti o fisicamente robusti. Tuttavia, il problema principale dei modelli elettrici è il loro raggio d’azione limitato, la cui ampiezza è vincolata alla lunghezza del cavo di alimentazione; inoltre questi dispositivi sono in genere meno potenti e robusti dei loro corrispettivi a motore. Per questo motivo, normalmente i decespugliatori elettrici sono limitati all’utilizzo di fili di massimo 2.5 millimetri di diametro. Alcuni tra i modelli di decespugliatori elettrici più potenti e tecnologicamente avanzati presentano performance paragonabili a quelli a motore, ma sono molto costosi.

Tra i decespugliatori alimentati elettricamente ve ne sono alcuni dotati di batterie ricaricabili, che presentano il vantaggio di essere svincolati dal cavo di alimentazione. Si tratta comunque di modelli non eccessivamente performanti sia per il peso notevole delle batterie (che devono essere trasportate a spalle dall’operatore) che per via della loro limitata autonomia. Grazie all’introduzione su larga scala delle batterie a ioni di litio, tuttavia, grossi passi avanti sono stati fatti per migliorare l’autonomia di questi decespugliatori elettrici, che tuttavia non è paragonabile a quella dei modelli a motore.

Una volta che la batteria si scarica (e non se ne possiede una di riserva) è necessario attendere diverse ore prima di poter riprendere il lavoro, dal momento che bisogna ricaricarla. Per questo motivo i dispositivi a batteria sono sconsigliati per lavorare su grandi estensioni, anche se va ricordato che esistono modelli in cui la ricarica si completa in una o due ore.

Decespugliatori a motore

In questi modelli di decespugliatore è presente un motore a combustione, la cui potenza minima si aggira solitamente intorno ai 20 cc. Con questa potenza è possibile utilizzare fili di 2 millimetri di diametro o lame di nylon, mentre con potenze superiori (intorno ai 30 cc, per intenderci) si possono impiegare anche fili di 2.75 mm e accessori di taglio metallici.

Gli svantaggi di questi modelli sono dovuti al loro peso piuttosto elevato e alla grande quantità di vibrazioni che vengono prodotte. Per questi motivi, i decespugliatori a motore sono spesso poco manovrabili e utilizzarli è un’operazione molto faticosa che mette a dura prova spalle, braccia e soprattutto la schiena. Ecco perché molti modelli di decespugliatore a motore sono dotati di due impugnature per il loro utilizzo, e alcuni di essi possono essere agganciati al torso dell’operatore. Un altro svantaggio è il fatto che, nel caso di motori a due tempi, è necessario aggiungere dell’olio per la loro alimentazione; per questo motivo, i motori a quattro tempi stanno diventando sempre più popolari perché meno inquinanti.

I decespugliatori a motore, tuttavia, da un altro punto di vista sono estremamente vantaggiosi perché sono molto potenti e presentano un ampio raggio d’azione; anche la loro autonomia è notevole, dal momento che è sufficiente rabboccare della benzina per utilizzarli senza interruzione su larghe estensioni di terreno.

Come usare in sicurezza il decespugliatore

Scegliere e acquistare il decespugliatore tramite internet

Produttori di decespugliatori

E-commerce per acquistare decespugliatori e accessori

  • Filo decespugliatore – http://eshop.filodecespugliatore.it/store/
    Su questo sito specializzato è possibile acquistare decespugliatori, fili, accessori, testine, ma anche abbigliamento e prodotti per l’antinfortunistica.
  • Giordano Cairo – http://www.giordano-cairo.com/
    Su questo sito di e-commerce è possibile acquistare decespugliatori delle migliori marche, come Husqvarna, Echo, Shindaiwa, Efco e Jonsered.
  • Ferramenta online – Filo e accessori per decespugliatore – http://www.ferramentaonline.com/shop/advanced/filo-decespugliatore-catalogo204.html
    Portale specializzato in prodotti per la ferramenta che commercializza lame, testine e dispositivi di protezione individuale per chi utilizza il decespugliatore.

Una risposta

  1. Valerio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.