Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Arredare con le piante grasse: ecco come fare

Vuoi arredare la tua casa con le piante grasse? Desideri aggiungere un tocco green ma non hai il pollice verde? Temi che in pochi giorni le piante possano morire? Arredare con le piante grasse sarà un’ottima soluzione senza avere troppe preoccupazioni.

Piantine grasse in vasetti di terracotta dipinti a mano

Arredare con le piante grasse è, infatti, un’ottima idea soprattutto per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura delle piante e trascorre molti giorni fuori casa. Questo perché, rispetto alle piante tradizionali e ai fiori, le piante grasse non richiedono molta attenzione ma pochissima cura e solo qualche piccola accortezza.

Le piante grasse, chiamate succulenti per la loro proprietà di assimilare moltissima acqua all’interno delle proprie foglie, sono utilizzate all’interno delle abitazioni proprio per le loro caratteristiche peculiari che le rendono versatili al loro utilizzo. Ne esistono di varie forme e colore, offrendo la possibilità di essere coltivate in casa in semplici vasi di terracotta, plastica, metallo e legno con semplicissimi accorgimenti. Per questo possono essere un’ottima soluzione d’arredo per chi vuole avere un tocco di verde nella propria abitazione.

Con pochi semplici accorgimenti possiamo arredare con le piante grasse tantissime tipologie di spazi. Sfruttiamo al meglio ogni angolino della nostra casa e creiamo senza stravolgere completamente il design, un rilassante green space in:

  • salotto;
  • cucina;
  • camera dei bambini;
  • corridoio;
  • giardino e terrazzo.

Recenti studi,  hanno confermato che creare uno spazio green all’interno del proprio appartamento apporta un effetto benefico e rilassante per la salute dell’uomo migliorando sia lo stato d’animo sia la qualità dell’aria della casa, Questo perché, trascorrendo del tempo all’interno di un luogo in cui vi è la presenza di piante, il corpo percepisce una sensazione di rilassamento e benessere così come succede quando siamo all’aria aperta, in giardino o durante una passeggiata nel parco. Il nostro corpo si rilassa, lo stress si riduce, l’ansia diminuisce facendo si che nel nostro corpo aumenta quella sensazione di benessere e relax.

Ciò avviene anche in spazi in cui sono presenti delle piante grasse perché l’aria risulta più pulita e purificata.

Un detto dice che “Le piante rendono felici le persone”. Quindi perché non dare una possibilità anche alla nostra casa?

Cactus da arredo

Arredare la casa con le piante grasse: 5 semplici consigli

Le piante grasse sono dei vegetali che hanno bisogno di poca cura, ma alcune accorgimenti sono fondamentali affinché siano sempre belle e in salute.

Fondamentale è l’irrigazione.

Ecco i 5 consigli utili per far si che le tue succulenti siano sempre perfette:

  • hanno bisogno di poca acqua fresca ed è importante annaffiarle quando il terreno è completamente asciutto;
  • amano la luce del sole, poche ore ma buone, cercando sempre di fare particolare attenzione ad evitare le ore più calde che potrebbero seccare e bruciacchiare le foglie;
  • adorano il caldo proprio perché crescono in paesi caldi del sud America e dell’Africa. Infatti quando arrediamo la nostra casa cerchiamo di scegliere le zone molto luminose e calde. Infatti le piante grasse; si adattano facilmente ai diversi climi presenti in Italia e ma non sono indicate per ambienti bui, molto freddi ed eccessivamente umidi;
  • necessitano di essere spostate, di tanto in tanto, all’interno dello stesso spazio. Noterete come troverà giovamento e crescerà più sana e forte favorendo anche lo sviluppo regolare del fusto dato che, per natura, la loro crescita si adatta al luogo dove essere vengono riposte. Infatti è molto utile cambiare il vaso della pianta per permettere alle radici di crescere liberamente.

LE PIANTE GRASSE PIU’ UTILIZZATE: IL CACTUS

In commercio possiamo trovare tante tipologie di piante grasse, con o senza spine, di vari prezzi e dimensioni. Grazie alle varietà di forme e colore possiamo creare dei veri e propri angolini di green design davvero originali in base ai gusti e al budget.

Negli ultimi tempi, vengono sempre più utilizzate per arredare gli spazi interni ed esterni delle case proprio perché conferiscono alla stanza un tocco di eleganza naturale e un senso di accoglienza.

Tra le più comuni e sicuramente più utilizzate per arredare c’è, senza ombra di dubbio, il cactus, pianta principalmente usata come ornamento proprio per la sua bellezza e particolarità.

Con forme e dimensioni molto diverse tra loro, da piccole e sferiche a grandi e longilinee, consentono di arredare con maggiore versatilità e utilizzo dando così la possibilità di decorare tante tipologie di ambienti differenti dal più classico al moderno, dallo shabby chic al rustico.

Perché non utilizzare anche i fiori dei cactus? Purtroppo hanno durata breve, alcuni fioriscono solo durante una sola notte impollinati da insetti notturni o da piccoli animali notturni come falene e pipistrelli, ma sono davvero molto belli e particolari. Ce ne sono di tanti colori e forme e spesso crescono più del fusto e delle foglie.

IL SALOTTO

Tante sono le idee per arredare il nostro salotto dando un tocco verde alla nostra stanza senza essere troppo eccessivo prestando sempre attenzione all’arredamento dello spazio

Infatti sono perfette per essere posizionate:

  • direttamente sul pavimento in bellissimi vasi di design o in ceste di vimini;
  • sul tavolo e/o tavolini avendo cura di scegliere vasi colorati e o di decoro. Un’alternativa simpatica è la scelta di tanti piccoli vasetti, in terracotta bianchi o grigi colmi di sassolini colorati da posizionare sul tavolo da pranzo per un tocco di allegria ed un effetto sicuramente sorprendente;
  • sulla console optando per grandezze diverse in modo tale da creare del movimento.

Cactus in salotto

piante grasse da salotto

Per un tocco raffinato e green, possiamo decorare un ripiano della nostra libreria o una mensola con una serie di piantine grasse utilizzandole come ferma libri. Possiamo scegliere tantissime varietà come una ball di vetro di piccola dimensione, oppure vasetti colorati, in legno e di design.

L’importante è la posizione di ciascuna pianta. Infatti è consigliato posizionarle a circa 5/10 cm di distanza l’una dall’altra facendo attenzione a non sovraccaricare troppo la mensola.

Le piante grasse in un'ampolla di vetro

Perché non riempire anche uno angolino vuoto del nostro salotto con un cactus alto posizionato all’interno di una cesta? Sicuramente avremo un risultato sorprendente dato che questa tipologia arreda molto ed è ideale per riempire le camere più grandi e ampie.

Con le nostre piante grasse preferite, invece, costruiamo un piccolo “vivaio” direttamente su un tavolino di fianco al nostro divano per godere un momento di relax accompagnati da un buon libro e una tisana.

piante grasse in zona living Piantine grasse in vasetti di terracotta dipinti a mano

Quelle invece più piccoline utilizziamole all’interno di vasi super colorati per decorare:

  • mensole;
  • mobili;
  • scaffali della libreria;
  • piccoli ripiani.

Ma anche appese al soffitto con l’utilizzo di vasi pensili. Infatti, sono tra le piante che più si adattano facilmente a composizioni allegre e variegate e sono più indicate ad uno design moderno, avendo sempre cura di scegliere vasi dallo stile minimal.

Cactus  Piante grasse in vasi moderni di design

Possiamo, infine, decorare anche una parete del nostro salotto con bellissime stampe che riportano e richiamano le piante grasse. Questo permette di dare un tocco di colore e di luce alla stanza senza prestare troppa attenzione, se no quello di spolverare di tanto in tanto.

Stampe con piante grasse

Piante grasse in cucina

Per quanto riguarda la cucina, invece, siamo quasi obbligati a scegliere quelle più piccoline così da essere meno ingombrati.

Posizioniamole all’interno di piccoli vasetti che non siano troppo d’ingombro, colorati o bianchi e, perché no, possiamo anche scegliere dei vasi alternativi di riciclo come vecchie teiere, scatole di latta, tazzine e altri oggetti che non utilizziamo più. Questa è sicuramente una bella idea di riutilizzo fai da te e di riuso di vecchi oggetti.

piante grasse in tazzine Piante grasse in piccoli vasi

E per il tavolo da pranzo?

  • perché non utilizzare le piante grasse anche come segnaposto per un evento speciale? Sicuramente è un’idea che stupirà i nostri ospiti. Per ciascun commensale una piantina grassa con un vasetto colorato diverso o perché no, un piccolo cactus in vasetto o in ceramica. Occhio a non farlo finire all’interno del piatto.
  • possiamo anche ricreare un piccolo “giardino lineare” lungo la nostra tavola. Tante piccole piantine come centrotavola all’interno di un piatto grande rettangolare al centro del tavolo;
  • per una cena estiva al mare, invece, utilizziamo una vecchia conchiglia con all’interno dei sassolini oppure un bel mix di piante grasse all’interno di una ciotola di legno per dare un tocco chic e “selvaggio” alla nostra tavola.

Giardino lineare a tavola Arredare la tavola con le piante grasse

LA CAMERA DEI BIMBI

Perché non decorare anche la camera dei nostri bimbi? In questo caso optiamo per piante grasse finte e candele utilizzando simpatici vasetti colorati e con illustrazioni di animaletti buffi.

Un’alternativa simpatica e divertente da utilizzare con più leggerezza e facilità sono sicuramente i tessuti che richiamano le piante grasse.

Lasciamo spazio alla nostra immaginazione scegliendo cuscini, tende, tappeti, carta da parati, quadretti e tanti altri oggetti che più ci piacciono e si adattano alla cameretta.

Vasetti con piantine grasse perfetti per la camera dei bimbi Carta da parati con cactus disegnati per la camera dei bimbi

IL CORRIDOIO E L’INGRESSO

Le piante grasse possono essere utilizzate anche per arredare il corridoio e l’ingresso della nostra casa purché questi luoghi siano abbastanza luminosi e caldi.

Posizioniamole all’interno di grandi vasi sul pavimento. Oppure in tanti piccoli vasi di fattura diversa direttamente su una panca o in una piccola libreria.

Idea simpatica è quella di utilizzare dei cactus in legno, che troviamo facilmente in commercio, come attaccapanni. Anche in questo caso, la casa ha quel tocco green con un piccolo dettaglio che fa la differenza.

Ingresso di casa decorato con le piante grasse Le piante grasse per decorare l'arredo di casa

ARREDARE CON LE PIANTE GRASSE: IL DAVANZALE

Ideale per chi invece non ha né un giardino né un balcone, o per chi vive in luoghi in cui il clima invernale è molto freddo, è arredare il davanzale interno delle finestre.

Può essere arredato con una piccola selezione di piante grasse e di vasi pensili che danno un tocco magico alle nostre finestre. Il davanzale è perfetto perché la luce è diretta, ma al contempo, le piantine sono al riparo dal freddo.

Davanzale con piante grasse   piantine grasse da davanzale

IL BAGNO

Le succulenti non amano particolarmente il bagno a causa dell’umidità che si crea al suo interno soprattutto se non vi sono finestre. E come darle torto? Quindi meglio evitare questa zona per via del clima umido tipico di questa stanza se non vogliamo che il nostro spazio green diventi un piccolo cimitero.

Ma se proprio non vogliamo rinunciare ad arredare anche questa stanza possiamo optare per piante finte in ceramica di design o delle bellissime candele che riprendono questa forma. In commercio ce ne sono davvero di tanti generi.

Ma anche complementi d’arredo come porta sapone, tendina della doccia, tappetini e così via.

Ceramica da bagno con piante grasse  tendina per la doccia con piante grasse

IL GIARDINO E IL TERRAZZO

Invece per l’esterno? Ci sono davvero moltissime idee per arredare il giardino e il terrazzo, anche se questi non sono molto spaziosi.

Tra quelle che meglio resistono all’esterno ci sono proprio i cactus che non hanno bisogno di molta cura e sopravvivono anche alle temperature più basse. Ce ne sono di tante varietà e ciò permette di ricreare simpatici giardini grazie alle varie forme e dimensioni che consentono di dar vita a composizioni più svariate.

piante grasse in terrazzo  piante grasse in giardino

Inoltre, stanno molto bene sia singolarmente sia in gruppo. Grazie al gioco di altezze e ai vari tipi di vasi che possiamo scegliere, possiamo creare del movimento all’interno delle aiuole.

Anche i fiori, che sono molto resistenti, danno un tocco di colore al nostro spazio verde e permettono di giocare con le tonalità che più ci piacciono.

Sul terrazzo possiamo invece creare mille idee:

  • per un tocco selvaggio utilizziamo in un vecchio tronco dove inseriamo le nostre piantine preferite insieme a sassolini bianchi;
  • se vogliamo riempire una parete vuota, creiamo un’esposizione di piantine diverse ma con la stessa tipologia di vaso per dare uniformità;
  • riutilizziamo dei vecchi oggetti, come un bancale o delle cassette per la frutta, per costruire delle mensole sulle quali riporre dei vasetti in terracotta dipinti a mano.

vasi di terracotta con piante grasse basse Piante grasse ad altezze diverse  piantine grasse in vasi di terracotta dipinti a mano

Tante sono le idee per arredare la nostra casa con le piante grasse. Basta semplicemente scegliere lo stile che più ci piace e metterlo in pratica. I risultati saranno sicuramente sorprendenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.