Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Le piante che amano l’ombra

Chi l’ha detto che tutte le piante abbiano bisogno di luce e di contatto diretto con il sole? Per fortuna, le pianta in natura sono diverse e alcune possono sopravvivere bene anche se c’è ombra. E questa, quindi, è la soluzione perfetta per chi ha un balcone poco esposto al sole e fino ad oggi non aveva la più pallida idea di che cosa coltivare all’aperto. Ecco allora quali sono queste piante e in che modo si prestano bene per creare una bella zona d’ombra.

Quando pensiamo ai fiori e alle piante e al processo di fotosintesi clorofilliana la prima cosa che ci viene in mente è il sole. Per stare bene e per crescere bene, le piante hanno bisogno della luce, questo è vero, ed è per questo che tutti sono portati a credere che senza questa condizione è impossibile vedere una pianta crescere in modo rigoglioso.

E invece, forse non tutti lo sanno, ma ci sono piante che non hanno strettamente bisogno della luce per vivere, o meglio, hanno bisogno solo della quantità di luce minima necessaria. Questo vuol dire, in altre parole, che ci sono piante che possono vivere bene anche all’ombra.

Ma come è possibile che ci siano piante che possono vivere bene anche all’ombra? La risposta è molto semplice. Molte piante domestiche provengono dalla foresta pluviale, una zona dove luce è davvero poca. Ci sono quindi  piante che all’ombra riescono a prosperare e possono trasformare un piccolo pezzetto di terra in un angolo fresco e verde.

Le cure di cui queste piante hanno bisogno solo a grandi linee le stesse di cui ha bisogno di una pianta esposta costantemente al sole; la giusta dose di acqua, una buona dose di concimazione all’occorrenza e i trapianti necessari in base alla specie.

Ecco allora una lista di piante che amano l’ombra.

Gallium Odataum

Questa pianta è conosciuta anche con il nome di “stellina odorosa”, produce dei bellissimi fiori bianchi e sprigiona un profumo molto deciso. È perfetta per creare una bella zona d’ombra e per resistere anche a forti periodi di siccità. Se avete un balcone poco esposto al sole, questa è la pianta che può fare al caso vostro.

Dryopteris erythrosora (felce)

Il nome botanico è un po’ strano, ma in realtà tutti conosciamo questa pianta con il nome di “felce”. La specie in questione è una sempreverde, con foglie lucenti che hanno delle lievi striature di colore rosso ramato. La felce cresce fino a 50 cm e ama particolarmente il clima del sottobosco. Nel caso in cui sul vostro terrazzo ci sia poco sole, ecco un modo per risolvere il problema senza dover rinunciare al vostro piccolo angolo verde.

Heuchera

Questa è una pianta tappezzante, quasi sempre sempreverde, ideale per creare una zona d’ombra in giardino e per decorare gli esterni grazie alle sue foglie dai colori molto particolari, come l’argento, il viola, il rame e il bronzo. Questa specie vive bene all’ombra e anche nei luoghi dove può assorbire umidità costante, questa pianta può crescere fino a 60 cm e sbocciare in un tripudio di colori con i suoi fiori bianchi e rosa  che spuntano in estate.

Hakonechloa macra Aureola

Queste piante arrivano dal Giappone e sono conosciute con il nome di “Aureola”. Si tratta di una pianta ornamentale famosa per le sue foglie che hanno colori molto accesi nel tono del giallo e dell’oro. Come le altre piante che amano l’ombra questa specie cresce molto bene nelle zone più fresche e può raggiungere altezze che arrivano anche ai 40 cm.

Asarum

L’habitat ideale di questa pianta è un luogo dove abbonda l’ombra, purchè il terreno sia ricco di sostanze organiche. Questa specie vi stupirà con le sue foglie dalle diverse varietà, con piccoli fiori sul tono dal colore viola scuro.

Ortensia

Di ortensie in natura ne esistono di diverse specie, molte delle quali amano particolarmente l’ombra. In particolare una specie, chiamata “Endless Summer” fiorisce per tutta l’estate e può resistere molto bene alle basse temperature e condizioni di luce piuttosto scarse. Questa pianta cresce dai 90 ai 150cm, con fiori che vanno dall’azzurro al viola.

Alchemilla

Questa pianta è ideale per chi vuole ricreare un bell’effetto da giardino inglese. L’unico neo è che l’Alchemilla non è una specie molto semplice da coltivare, ma è davvero una pianta perfetta da ombra. La sua fioritura primaverile produce piccole rosette e fiori dai colori giallo-verde.

Scegliere la pianta giusta

Tra le diverse piante che amano l’ombra alcune, anche se crescono bene anche senza sole, hanno comunque bisogno di una certa quantità di luce giornaliera, diciamo almeno un paio di ore al giorno. Prima di scegliere, quindi, dovrete valutare bene quale sarà la zona in cui andrete a collocare la pianta.

Avere a disposizione un bel giardino, ma anche un terrazzo, dove è presente una buona porzione di ombra è un vero e proprio toccasana per godersi un po’ di fresco in estate, nelle giornate più calde. Esiste poi una serie di piccoli trucchi del mestiere per creare più accogliente uno spazio ombreggiato, senza farlo diventare troppo buio. Vediamo allora come fare.

Alberi e arbusti

Gli alberi e gli arbusti, in generale, sono perfetti per creare una belle zona d’ombra. L’unico aspetto da mettere in conto è la pazienza. Sì, perché ci vuole un po’ di pazienza perché una pianta cresca bella e rigogliosa. Ma quanto i risultati arrivano, il risultato è assicurato!

Foglie e rampicanti

Le piante rampicanti e le foglie sono perfette per creare delle belle zone d’ombra, in modo naturale e pieno di verde. Non sconvolgono lo spazio in molto artificiale e l’effetto natura è sempre garantito.

Graticcio

Un graticcio rivestito di piante può diventare un bell’elemento di separazione per realizzare in giardino o sul terrazzo una bella zona d’ombra filtrata.

Pergolato

Anche un fresco pergolato è un’occasione perfetta per realizzare un bel riparo dal sole e garantirsi una zona d’ombra, particolarmente indicata nelle sere d’estate, durante una cena in giardino.

Bambù

Il bambù è molto decorativo e può servire per coprire un brutto muro o un recinto, sia quella di riparare ed ombreggiare. E poi, è perfetto per ricreare quell’effetto un po’ etnico, sempre apprezzato quando si tratta di arredare gli esterni.

I vantaggi di un piccolo angolo ombreggiato

Giardino e terrazzo sono sinonimi di aria aperta e di contatto con la natura, ma dite la verità, anche voi pensate al sole quando parlate di giardino e di spazi aperti? L’associazione non è sbagliata, per carità, ma è bene ricordare che giardino e terrazzo non significano soltanto sole. Anche l’ombra può diventare protagonista negli spazi aperti, con tutti i vantaggi che ne conseguono. Una bella zona d’ombra, infatti, può diventare una piccola oasi particolarmente apprezzata in estate, durante le giornate più calde.

Quindi, se anche voi avete un balcone poco esposto al sole e fino ad oggi pensavate che questa fosse una sfortuna, ecco un buon motivo per trasformare uno svantaggio in un vantaggio che saprete apprezzare con il tempo. Del resto, bastano solo le piante giusto, no?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.