Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Giochi da esterno

La scelta dei giochi da esterno da allestire in un giardino deve tenere presente vari fattori: età dei bambini, materiali atossici, montaggio stabile e sicuro della struttura. Ecco allora alcuni aspetti importanti a cui prestare attenzione prima di comprare altalene, scivoli o casette e allestire un’area nel giardino per il divertimento dei più piccoli.

Giochi da esterno

Se si ha la fortuna di avere un giardino dove poter allestire un’area giochi per i più piccoli, idee e spunti si potranno prendere anche dai giardinetti pubblici dove si trovano giochi per bimbi di varie età. L’importante è che si tratti sempre di giochi sicuri e certificati, per evitare che i bambini si possano far male mentre giocano.

Inoltre è consigliato valutare anche lo spazio disponibile: è bene infatti evitare di occupare tutto il giardino con dei giochi, ma è opportuno lasciare anche delle aree libere affinché i bambini possano giocare liberamente anche ad altre attività.

Oggi in commercio, sia nei negozi di giardinaggio sia nei negozi di giocattoli e supermercati, si trovano una gran varietà di giochi: scivoli, altalene, casette di tutti i colori e realizzati in vari tipi di materiale, dal legno, alla plastica o al ferro. Ecco allora come scegliere giochi sicuri e divertentida poter mettere nel proprio giardino per la gioia dei più piccoli. 

Scivoli

Lo scivolo sicuramente è uno dei giochi preferiti dai bambini e per questo ci sono modelli ideati per le varie fasce di età. Da quelli più piccoli realizzati in plastica adatti per bambini di circa 1-2 anni, a quelli un po’ più grandi costruiti sempre in plastica ma con una maggiore altezza e spesso abbinati a giochi multiattività come gallerie, ponti, tabelloni con numeri o lettere girevoli che sono adatti per bimbi da 2 a 3-4 anni. Gli scivoli in plastica sono facilmente montabili, quindi una volta finita la bella stagione si possono smontare e riporre al coperto per preservarli meglio nel corso del tempo.

Un’altra alternativa in cui possono essere realizzati gli scivoli è il legno, un materiale naturale che certamente si abbina molto bene al contesto di un giardino, ma che in genere necessita di maggiore manutenzione e che ha un costo più elevato rispetto agli scivoli costruiti in plastica.

Ma dato che lo scivolo è una passione anche per bambini più grandi, ecco allora che si trovano in vendita anche scivoli in ferro, che vanno fissati al terreno, usati per lo più per giardini pubblici e non per quelli di casa, che sono adatti a bambini con un’età a partire dai 5 anni.

Altalena

Anche l’altalena, come lo scivolo, è un tipo di gioco molto amato dai bambini e presenta una seduta diversa in base all’età. Le altalene per i più piccoli, con un’età fino a circa 1-2 anni, sono infatti dotate di un seggiolino chiuso, a volte possono essere presenti anche delle cinturine da allacciare attorno alla vita del bimbo.

Le altalene possono avere una struttura in legno oppure in ferro, e in questi due casi il gioco va fissato molto bene al terreno. Per i bambini più piccoli sono consigliate le altalene in plastica, che sono più basse e più leggere e hanno un costo inferiore. Si tratta di una plastica molto resistente alla pioggia e al sole, lavabile semplicemente con acqua e un detergente non aggressivo.

Certamente se si sceglie un’altalena per ogni fascia di età del bambino, man mano che il bambino cresce l’altalena su misura per lui non andrà più bene. Comprare un’altalena specifica per ogni età presenta il vantaggio di rendere il piccolo più autonomo nell’uso del gioco e si ha una maggiore sicurezza; al contrario se si opta per comprare ad esempio un’altalena di dimensioni intermedie, finché il bambino sarà piccolo sarà necessario adottare un seggiolino chiuso, e il vantaggio sarà quello di avere un’altalena utilizzabile per molto più tempo.

Prima di acquistare così l’altalena più giusta, è bene valutare caso per caso, magari se si hanno due o più bambini di età diversa si potranno avere giochi differenziati, alcuni dei quali il fratello maggiore avrà passato a quello minore. Importante è verificare anche se il gioco che si acquista è dotato di accessori che eventualmente si possono comprare di volta in volta (ad esempio seggiolino chiuso, seggiolino aperto, possibilità di ampliare il gioco montando altre parti come due seggiolini distinti).

Casette

Le casette in plastica sono uno dei giochi per il giardino più venduti. Esistono vari modelli e di differenti dimensioni, con persiane apribili o con sole aperture fisse per le finestre, dotate o meno di piccoli elementi di arredo interno: ad esempio un tavolinetto richiudibile con delle piccole sedute, disegni o adesivi alle pareti, sagome interne che riproducono oggetti di uso comune come orologi, quadretti, elettrodomestici. Alcune casette hanno la classica forma della casa tradizionale, con il tetto a capanna, mentre in altri casi riproducono castelli di principesse o di supereroi.

Il loro costo varia in base alle dimensioni e al materiale con cui sono realizzate. Le casette in legno sono molto più costose di quelle in plastica. Un’alternativa potrebbe essere quella di realizzare una casetta in legno con il “fai da te”. Spesso quelle in plastica si trovano in vendita anche a prezzi promozionali nelle varie catene di supermercati.

Una risposta

  1. Samanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.