Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Ombrellone da giardino: scelta e acquisto

L’ombrellone per giardino rappresenta un utile accessorio per ripararsi da sole o vento, ma data la vasta scelta di modelli attualmente in commercio esso può rappresentare anche un importante elemento decorativo. Ecco quind una guida specifica con tutte le informazioni utili per scegliere l’ombrellone più adatto alle vostre esigenze

Ombrellone da giardino

Se la primavera e l’estate sono alle porte, è allora il momento di acquistare l’ombrellone da giardino, indispensabile per riparasi dal sole nelle ore più calde della giornata e per creare anche un’atmosfera più accogliente ed ospitale.

In commercio ci sono tantissimi modelli, da quelli che poggiano a terra su un unico piedistallo, a quelli dotati di un grande braccio mobile.

Grande scelta anche per quanto concerne le misure: ombrelloni leggeri e facili da spostare e richiudere per riporre nel garage, altri molto grandi che si tengono fuori per tutta la stagione estiva, molto resistenti a vento, sole e pioggia, realizzati in alluminio oppure in legno, un materiale che richiede più manutenzione ma che conferisce quel tocco di classe tradizionale al proprio giardino.

Ecco allora alcune informazioni utili per scegliere l’ombrellone per il proprio giardino.

Ombrellone da giardino

Alluminio o legno?

Una prima differenza a cui prestare attenzione per la scelta dell’ombrellone da giardino è che esso può essere realizzato sia in alluminio sia in legno.

La soluzione in alluminio è più adatta a chi ha un gusto più moderno e innovativo e il vantaggio di questo materiale, oltre alla sua leggerezza, è sicuramente la sua maggior resistenza ai fattori atmosferici come vento e sole dato che non tende ad arrugginirsi. Un altro vantaggio inoltre è che in commercio si trovano modelli in alluminio con un costo in genere inferiore rispetto a quelli fatti in legno.

Il legno, al contrario, conferisce un aspetto più tradizionale e potrebbe ben abbinarsi a tavoli e sedie anch’essi in legno, ed è più pesante quindi più adatto a ombrelloni fissi che si lasciano in guardino per tutta la stagione.

Scelta dei teli

Anche la scelta del telo per l’ombrellone è molto importante. I teli, infatti, possono essere realizzati in vari tipi di materiali:

  • tessuto acrilico
  • poliestere
  • pvc

I teli inoltre possono essere di vari colori, i più diffusi sono il verde e il colore sabbia o panna, inoltre a volte possono essere anche idrorepellenti.

Altra caratteristica importante è che i teli è bene che siano resistenti alla muffa e al fuoco.

Se con il tempo e l’usura il telo inizia a deteriorarsi, è possibile sostituirlo, per questo prima dell’acquisto è bene informarsi se il modello di ombrellone scelto preveda anche la possibilità di sostituire il telo con altri della stessa marca, altrimenti è necessario rivolgersi a un tappezziere e farlo confezionare su misura, ma i costi potrebbero essere maggiori.

Manutenzione dei teli dell’ombrellone da giardino

Molto importante, per una maggiore conservazione del telo nel corso degli anni, è la sua manutenzione.

Per questo si consiglia sempre di:

  • pulire e rimuovere la polvere periodicamente dal tessuto tramite un aspiratore o un tessuto asciutto;
  • lavare il telo a una temperatura non superiore ai 40° nel caso esso sia particolarmente sporco;
  • smacchiare con triellina o un altro smacchiatore a secco le eventuali macchie di grasso che si possono creare sulla superficie;
  • non fare uso di prodotti troppo aggressivi per la pulizia;
  • cercare di non riporre l’ombrello al di sotto di alberi che possano rilasciare sostanzae appiccicose come la pece ad esempio dei pini, in caso contrario rimuoverla tempestivamente dal telo;
  • fare attenzione che non si formino dei depositi di acqua piovana;
  • non richiudere l’ombrellone qualora il telo sia bagnato, ma farlo asciugare accuratamente per evitare la formazione di muffe o macchie.

Modelli di ombrellone da giardino

Gli ombrelloni da giardino si possono essenzialmente suddividere in due modelli principali in base alle misure:

  • piccole dimensioni
    si tratta di ombrelloni molto leggeri, adatti ad essere trasportati con facilità, che hanno strutture metalliche in alluminio o ferro. Quando non vengono utilizzati è bene chiuderli e riporli in luogo asciutto dato che per la loro leggerezza diventano instabili con venti piuttosto forti. Si tratta, inoltre, di ombrelloni con una raggiera piuttosto ridotta, ideale per lo più a proteggere dal sole piccole aree o tavolini che hanno ad esempio degli appositi fori al centro per il palo dell’ombrellone. Possono essere ancorati direttamente al terreno o a delle basi e piedistalli in grado di controbilanciare il peso della struttura
  • grandi dimensioni
    sono ombrelloni molto pesanti che si lasciano fissi in giardino per tutta la stagione primaverile ed estiva perché sono molto robusti e resistenti anche in caso di pioggia e vento. La distinzione principale è tra quelli con una struttura portante centrale, che occupano meno spazio, e quelli con strutture con braccio inclinato. In commercio poi ci sono anche modelli ancora più grandi e complessi con due o più bracci per ombreggiare ampi e articolati spazi. In genere il materiale più utilizzato per le strutture ombrelloni di grandi dimensioni è il legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.