Piscine fuori terra

Piscine fuori terra

Le piscine fuori terra


Una piscina in giardino tutta per noi? Beh certamente in questi ultimi anni il mercato delle piscine ha avuto una grande trasformazione. Oggi ci sono piscine per tutti gli spazi, per tutti i gusti, per ogni età e anche per tutte le tasche, nel senso che, a parte il mercato delle piscine in muratura, c’è una grande offerta di piscine fuori terra realizzate in vari materiali e in piccole, medie e grandi dimensioni.
Ecco allora che al supermercato, al centro commerciale, nei negozi di bricolage e fai da te all’inizio della primavera si vedono spuntare sugli scaffali scatole più o meno grandi con foto di piscine colorate immerse in piccoli giardini domestici.
Uno dei primi vantaggi delle piscine fuori terra è il loro costo: sono piscine abbastanza economiche, facili da montare e trasportare e che necessitano di poco spazio all’aperto.
Non è necessario scavare il terreno, ma basta trovare un’area con una superficie piatta ed ecco che un angolo di relax è pronto per tutta la famiglia. Le piscine fuori terra, al contrario naturalmente di quelle in muratura, non richiedono alcun tipo di permesso per la loro installazione e non sono ovviamente soggette a tasse.
La manutenzione è semplice, economica e veloce e per le piscine fori terra di dimensioni più grandi è possibile installare anche piccoli depuratori.

Piscine in struttura morbida pvc

Si tratta di piscine abbastanza resistenti e robuste, la cui struttura è rafforzata con delle placche di metallo che vengono saldate alla base per avere maggiore stabilità.
Facili e veloci da installare, per il montaggio non servono viti o bulloni, ma i tubi in metallo vengono incastrati tra di loro.
L’interno della vasca è rivestito con materiali sintetici per ottenere una maggiore durata e impermeabilità nel corso del tempo. La vasca inoltre è trattata con vernici protettive trasparenti anti-Uv e anti-alghe per garantire una maggiore durata e resistenza agli agenti atmosferici.
Spesso la piscina è dotata anche di scaletta per salire comodamente all’interno della vasca, oltre che di un kit di manutenzione.


Piscine in pvc gonfiabili

Uno dei principali vantaggi di questo tipo di piscina è il buon rapporto tra prezzo e funzionalità. Si tratta infatti di vasche facilmente montabili, leggere e quindi trasportabili con facilità anche una volta che si smonta tutta la struttura. La struttura infatti è costituita da tubolati realizzati in acciaio in grado di reggere vasche con una buona capienza di acqua.
Per il montaggio è sufficiente gonfiare l’anello superiore e portarvi l’acqua dato che la vasca è autoportante e pertanto l’intera struttura della piscina riesce a sollevarsi con la spinta dell’acqua. Delle valvole di drenaggio facilitano poi lo svuotamento della vasca.
Uno dei limiti di questo tipo di piscina è costituito per lo più dalla pompa-filtro per la depurazione dell’acqua che a volte non garantisce una pulizia sufficiente.

Piscine gonfiabili in gomma

Sono le piscine più economiche, che si trovano facilmente anche nei supermercati o addirittura nei negozi di giocattoli o catene di bricolage e fai da te. Sono piscine di dimensioni abbastanza contenute, la cui robustezza dipende anche dal prezzo: dai 30 ai 100 euro si trovano piscine colorate, di piccole dimensioni molto utili per far giocare uno o due bambini anche nel proprio terrazzo. Facili da gonfiare, a volte sono abbellite con disegni o piccole parti gonfiabili come alberelli, giochini, sedute o salvagenti per far giocare con l’acqua i più piccoli.
Unica attenzione è stare attenti a non bucarle. In alcuni modelli di piscina gonfiabile è fornito un kit riparazione, ma comunque è bene non esporre il materiale a un peso maggiore di quello consentito: ad esempio in piccole piscine è bene non far sedere adulti che possano con il peso far bucare il tessuto di gomma. In genere i fori si riparano con una sorta di toppa che si attacca con il silicone, ma per buchi più grandi a volte la riparazione non è possibile.

Piscine in lamiera di acciaio

Le piscine in lamiera di acciaio sono molto resistenti, facili da installare ed è possibile montarle su ogni tipo di terreno, anche se non perfettamente lisci, grazie al tappeto posto sul fondo della piscina.
Alcuni modelli di piscine in lamiera di acciaio prevedono che la struttura per circa 1/3 sia interrata, altri sono dotati di gambe che sorreggono l’intera struttura.
Le pareti della vasca sono rivestite con lamiere di acciaio che permettono una maggiore resistenza all’umidità contrastando così la corrosione e garantendo una maggiore durata della piscina nel corso del tempo.
Spesso è prevista nella confezione anche una scaletta e un kit di manutenzione oltre allo skimmer.

Piscine in legno

Sicuramente le piscine in legno hanno un fascino tutto particolare, conferendo eleganza al proprio giardino. Simili per struttura alle piscine in lamiera di acciaio, anche queste piscine non necessitano per forza di un terreno liscio, ma possono essere installate anche su un terreno un po’ sdrucciolevole grazie alla presenza del tappetino di fondo.
Lo svantaggio principale è rappresentato dalla necessaria manutenzione che bisogna prestare al legno che va periodicamente trattato per preservarlo dall’attacco degli agenti atmosferici e dai parassiti.
Assieme alla piscina in legno vengono forniti anche in genere una scaletta esterna, anch’essa in legno, una interna in acciaio inossidabile, il kit per la manutenzione e il tappetino di fondo realizzato in feltro.

1 Comment so far

Aggiungiti alla conversazione
  1. #1 severino 29 ottobre, 2015, 12:40

    Sto valutando la possibilità di installare una piscina fuori terra e le informazioni da voi fornite sono molto utili. Potete inviarmi l’inirizzo o farmi contattare da chi fornisce piscine in legno come qella della vostra foto? grazie. Severino Mapelli. 3357884801

I tuoi dati saranno salvatiIl tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone